sabato 3 novembre 2007

Giro di boa



Ogni giorno un passo,
non importa quanto piccolo,
basta che sia in avanti.



Ieri sono stata al CRO di Aviano per la sostituzione della pompa per la chemio "scarica" con una nuova: superata la metà del primo ciclo, ho cominciato il conto alla rovescia verso la prima pausa (siamo a -141 ore), evitando accuratamente di anticipare ciò che mi aspetta con il secondo ciclo: meglio affrontare un giorno alla volta...

Gli esami del sangue sono ottimi, addirittura migliori di quando ho iniziato, ma negli ultimi giorni la nausea è peggiorata, anche se mi accorgo che in qualche modo sto imparando a conviverci.

Prendo regolarmente le pastiglie che mi hanno dato al CRO e applico i trucchetti suggeriti da varie parti (Coca Cola, cibi secchi, zenzero fresco, polpa di ananas, infusi di erbe): non sempre sono sufficienti, ma aiutano. Quando la nausea resta a livelli bassi cerco di distrarmi e di ignorarla, se sale provo a controllarla respirando con calma, magari ad occhi chiusi, e quando anche questo non è sufficiente... beh, allora ho la prova evidente che tre bagni in casa NON sono troppi!

Per il resto va bene, chiaramente non sono in grande forma - ieri ho fatto due passi a piedi e qualche rampa di scale e avevo già il fiatone - ma come già detto nei giorni scorsi, la stanchezza non è un grosso disagio.
C'è di buono che riesco quasi sempre a dormire bene... e non sono l'unica!

Nessun commento:

Posta un commento