mercoledì 1 dicembre 2021

Tanto di tutto

Il torneo di sitting volley dello scorso fine settimana è stato tanto di tutto.



Tanta emozione prima e durante, ma quella buona: niente ansia, solo voglia di fare bene una cosa che mi piace.



Tanta, tantissima fatica, uno sforzo fisico immane per affrontare cinque partite in meno di 24 ore, tanto che in alcuni momenti ho tenuto duro per pura forza di volontà, perché le energie erano completamente esaurite.



Tanta gratitudine verso i miei compagni di squadra che mi hanno incoraggiata e sostenuta in ogni momento, soprattutto per Andrea e Luca, i miei angeli custodi che si sono spesi senza riserve per arrivare dove io non riuscivo.



Tanta soddisfazione per il terzo posto, conquistato punto su punto e un pizzico di rimpianto per la finale mancata per un soffio.



Tanta ammirazione per i grandi atleti che ho visto in campo, con e senza disabilità. E chapeau per il Volley Club Cesena che ha conquistato una vittoria meritatissima, ma soprattutto ha mostrato una qualità di gioco davvero straordinaria.



Tanta allegria fuori e dentro il campo, perché lo sport vero è agonismo, ma anche rispetto per l'avversario e ne è uscita qualche risata anche sotto rete.



Tante belle persone che spero di incontrare di nuovo al più presto.



Tanta sorpresa per aver ricevuto una nomination come miglior giocatrice (disabile) del torneo, titolo che per fortuna è andato a un ragazzo che lo merita infinitamente più di me.



Tanto orgoglio per quello che ho costruito e tanta speranza di poter costruire ancora.




2 commenti:

  1. Ciao Mia, la tua carica di entusiasmo che hai messo in questa tua nuova avventura è veramente contagioso.
    Hai tutta la mia ammirazione. Mila

    RispondiElimina
  2. Grande Mia, hai tutta la mia stima. Fai bene a regalarti momenti come questo che, nonostante la fatica, ti riempiono di energia. Jo

    RispondiElimina