lunedì 2 marzo 2020

Lezioni da Coronavirus


COVID19 è una bella rogna.
- "Ma è solo un'influenza!"
Sarà, ma il 37% dei contagiati finisce in ospedale, l'8% in terapia intensiva, il 2% muore. Sono numeri importanti (dati Ministero della Salute)
- "Ma crea problemi solo ai soggetti deboli: anziani, diabetici, cardiopatici, oncologici, immunodepressi..."
Appunto: quelli come me.

Però, come per tutte le crisi, anche da questa epidemia possiamo imparare qualche lezione.
Gli Italiani stanno scoprendo alcune regole di base che, se rispettate, potrebbero ridurre di molto l'incidenza di tutte le malattie virali, dal raffreddore alle normali influenze stagionali.


1. PRIMA LEGGE DEL VIRUS: BISOGNA LAVARSI LE MANI!


2. SECONDA LEGGE DEL VIRUSCHI STA MALE DEVE RESTARE A CASA e non andare in giro a infettare gli altri.

3. TERZA LEGGE DEL VIRUS: SI VA IN OSPEDALE SOLO QUANDO È INDISPENSABILE e non si intasa il Pronto Soccorso per piccoli malanni che possono essere tranquillamente gestiti dal medico di base o da uno specialista senza urgenza.


Da queste leggi fondamentali derivano altre enunciazioni:

1.1 Teorema dell'igiene: lavatevi anche il resto. Spesso.
2.1 Postulato dei disgraziati: l'influenza, qualsiasi influenza, si cura a letto o tutt'al più sul divano di casa propria; se avete una qualsiasi combinazione di febbre, tosse, raffreddore, mal di gola e andate al lavoro, al cinema, allo stadio, al centro commerciale... non siete eroi, siete untori! 
2.2 Corollario del tempo libero: è possibile sopravvivere anche senza vacanze, spettacoli, ristoranti, shopping, partite di calcio e altri eventi sociali; si risparmia, anche.
2.2.1 Corollario del tempo libero applicato: se tutti vivono come indicato nel corollario del tempo libero, l'economia crolla.
2.2.1.1 Teorema del buon senso: se avete anche solo un ragionevole sospetto di poter essere contagiosi o di essere soggetti fragili, state a casa, altrimenti uscite pure.
2.3 Raccomandazione sulle pubblicità criminali: dovrebbero essere sanzionate le pubblicità che invitano, in caso di sintomi influenzali, a prendere un farmaco per nasconderli e continuare la propria vita sociale e lavorativa, contribuendo alla diffusione di tutti i malanni di questo mondo, cosa che sicuramente fa molto comodo alle case farmaceutiche produttrici dei prodotti in questione, molto meno alla comunità. Già che ci siamo, anche quella delle caramelle che promettono di "sterminare virus e batteri" è parecchio scorretta: al mondo esistono forse venti farmaci antivirali, sicuramente nessuno è un farmaco da banco.

Tutto questo per dire che stamattina in ospedale c'era pochissima gente, la zia ha trovato facilmente parcheggio proprio di fronte all'ingresso. Il personale della radiologia mi ha detto che in questi giorni il Pronto Soccorso è pressoché vuoto, arrivano effettivamente solo i casi urgenti e questo permette a tutti di lavorare meglio. Anche al radiologo. Che mi ha refertato subito la TAC. Ed è negativa, non ci sono segni di malattia.
Qui si respira a pieni polmoni e si festeggiano altri tre mesi di libertà.

11 commenti:

  1. Vivaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa! (la TAC negativa, non il coronavirus ;-) )

    RispondiElimina
  2. piccola postilla al lavaggio: lavarsi mani, ascelle, piedi e c**lo anche quando emergenza coronavirus sarà passata, è cosa buona e giusta

    RispondiElimina
  3. questa si che é una bella notizia :-)
    Sono felice per te, davvero... anzi, sono felice per voi tutti, gatti compresi
    Un abbraccio a distanza (di ben piu' di un metro) e un bacio virtuale (che non trasmette nient'altro che il mio affetto)
    Michela
    P.S.qui a Ginevra siamo in delirio coronavirus, hanno annullato il salone dell'auto e quello dell'alta orologeria (un po' come se avessero cancellato per un anno il campionato di calcio in Italia, un disastro proprio) e se la pasta nei supermercati si trova ancora, in compenso non si trova piu' nessun gel o soluzione disinfettante, io vivo sulle mie scorte e mi girano parecchio le palle, visto che sono tra i piu' immunodepressi in circolazione, con un compagno di sventura automunito abbiamo pianificato un hold-up in ospedale, loro la soluzione disinfettante per le mani ce l'hanno!!!

    RispondiElimina
  4. ..."Che mi ha refertato subito la TAC. Ed è negativa, non ci sono segni di malattia": parole meravigliose!Dany

    RispondiElimina
  5. ma viennniiiiii!!! si festeggia a manetta!!!
    marina da torino

    RispondiElimina
  6. Evviva, che bella notizia! Gio

    RispondiElimina
  7. :-) .. ciao Mia!

    DaniCR

    RispondiElimina
  8. Mia sono strafelice per la tua TAC negativa e condivido (non al 100%, di più) la tua opinione sui farmaci spazzasintomi. Li odiavo anche ptima, ora più che mai. Chissà se passata la moda del coronavirus qualcuno si renderà conto e li vieterà? Impareremo qualcosa da tutta questa storia?
    Ci spero...ma non credo, purtroppo

    RispondiElimina