venerdì 31 agosto 2018

Rimandata a dicembre

Ieri giornata di ritiro referti e visite oncologiche.
Renato ha voluto accompagnarmi, anche se fisicamente non era necessario, per non lasciarmi affrontare da sola l'eventualità di brutte notizie. Che non ci sono state. Quasi.

Secondo il radiologo, il nodulo al polmone si è leggermente ridotto, da 10 a 8 mm. Secondo me, confrontando le immagini, ha solo cambiato leggermente forma, ma le dimensioni sono le stesse. In ogni caso, se non aumenta, non ce ne preoccupiamo.

Quello che ci è piaciuto poco è il peggioramento delle alterazioni nella zona inguinale, che coinvolgono sia i muscoli, con zone che iniziano a captare il mezzo di contrasto in modo differente rispetto ai tessuti circostanti, sia l'osso del bacino, che presenta una deformazione sempre più marcata in prossimità dell'inserzione del femore.
La posizione dei medici è ancora di attesa: nuovo controllo fra tre mesi, anzi quattro, perché non c'è disponibilità per la TAC fino a metà dicembre.
Potete immaginare come dormiremo tranquilli...



2 commenti:

  1. leggo solo ora, il primo pensiero è stato "porca paletta": porca paletta per la captazione, porca paletta perché la TAC non è disponibile quando dovrebbe, porca paletta perché immagino in parte i vostri pensieri, porca paletta punto.
    Porca paletta, però il nodulo non si è mosso, e con un po' di culo magari non si muove neanche il resto.
    Ti penso tanto, Mia
    Michela
    P.S. Come sta il gatto/orsetto?

    RispondiElimina