sabato 26 maggio 2018

Il giorno peggiore

All'inizio non ci credi. Non può essere vero.
Le avvisaglie ci sono, le riconosci, ma la mente cerca ostinatamente di ignorarle, perché non vuole accettare questa possibilità.
Poi però arriva il momento in cui non puoi più fare finta di niente.
Oggi è il giorno peggiore, quello in cui il problema ti pesa addosso con tutta la sua intensità, avvolge ogni minuto, ogni momento del giorno e della notte, ti impedisce di ignorarlo, di pensare ad altro.
Quello in cui ogni gesto diventa difficile e ogni pensiero pesante.
Quello in cui non riesci a parlare con nessuno e non vuoi vedere nessuno, ed è meglio così, davvero.
Quello in cui ti chiedi perché proprio a te, che in fondo non hai mai desiderato essere speciale o diversa, anzi.
Poi passa, lo sai che passa. Bisogna solo avere pazienza, e passa.

Ma porcaquellamiseriaccia, è mai possibile prendersi il raffreddore alla fine di maggio?!?



PS: sì, lo so che sono bastarda, ma compatitemi, ho il raffreddore!

1 commento:

  1. Io da 2 settimane ho tosse e raffreddore. Ne sto uscendo adesso...

    RispondiElimina