domenica 23 gennaio 2011

Per sempre libera

Il sole l'ha voluta salutare ancora una volta.
Stamattina c'era freddo, ma il cielo era azzurro e l'aria limpidissima, dal mare si riuscivano a vedere le montagne innevate.
Siamo usciti con la barca messa gentilmente a disposizione da alcuni amici; da Trieste soffiava la bora, il mare era agitato e non ci si poteva allontanare troppo, ma non importa, non c'era bisogno di raggiungere un posto in particolare, il mare non ha confini.
Ha voluto essere se stessa fino alla fine, originale e anticonformista: niente tomba, niente fiori. Il suo spirito doveva rimanere libero come era sempre stato, non poteva essere costretto nei confini di un cimitero, il suo ricordo doveva rimanere nel cuore di chi l'ha conosciuta, non essere legato ad una lapide.
È scivolata via, catturata da una corrente forte che la porterà lontano e che si è mescolata alle mie lacrime.
Libera fino in fondo, libera per sempre.

5 commenti:

  1. coerente fino alla fine la Maria

    RispondiElimina
  2. un'anima bella che si libera sul mondo.

    RispondiElimina
  3. Una presenza rassicurante per tutti , un'anima speciale,una forza , pura energia, così la penso e prego per te ( credo che lei non ne abbia bisogno : la immagino nella gioia più completa )
    Baci, cara Mia.

    RispondiElimina
  4. E allora ogni volta che guarderò il mare non potrò non pensare che c'è una parte di lei che vi dimora.
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  5. Sono sicura che sarà stato un momento dolorosissimo ma bello. Le hai regalato la libertà di donarsi alla natura. un bacio

    RispondiElimina