lunedì 9 novembre 2020

Diario felino - La scorta

Caro diario,
Si avvicina l'inverno, le giornate si accorciano e quando l'umano torna dal lavoro, fuori è già buio; se l'umana vuole fare una sgambata con le stampelle lungo la via, deve uscire più presto, all'ora di pranzo o nel primo pomeriggio, quando lui non c'è. Da sola.



Ma stiamo scherzando? 
Davvero avete pensato anche per un solo momento che potrei lasciarla andare per strada da sola?
Dovunque io mi trovi, qualunque cosa io stia facendo, quando lei mette la scarpa e prende le stampelle, io arrivo. E la accompagno, sempre, perché adesso sono io il Custode.

Stamattina c'è stato un falso allarme, è uscita con il deambulatore e io sono corso fuori, ma era solo per prendere un pacchetto che il corriere aveva lasciato sulla colonnina del cancello, è rientrata subito. Dopo pranzo invece è uscita due volte, dice che ha bisogno di fare più esercizio.
Durante la passeggiata non le sto troppo vicino, per non rischiare di farla inciampare, mi tengo a pochi metri di distanza, ma non la perdo mai di vista. Per lo più la seguo, ma ogni tanto scatto in avanti a controllare il percorso e poi la aspetto. Quando rientra, verifico che sia ben sistemata sulla sedia a rotelle, poi torno a occuparmi dei fatti miei.

Anche i piccoli stanno imparando: le prime volte rimanevano in giardino o al massimo davanti al cancello, pronti a rientrare al minimo rumore. Edison, che è il più coraggioso, osava allontanarsi di una decina di metri.
Oggi pomeriggio non c'era movimento per strada e hanno preso coraggio, sono venuti tutti quasi fino in fondo alla via, anche se non l'hanno seguita con la mia stessa attenzione, si distraevano spesso a guardare dentro ai giardini. Impareranno.
Comunque è stata una scena mitica: l'umana monozampa con sei felini a fare da scorta.



                          Aki




4 commenti:

  1. Incredibile e commovente. Meraviglioso.
    Luisa

    RispondiElimina
  2. Emozionante questa attenzione che Aki ha nei tuoi confronti e come stia trasmettendo tutto questo alla sua allargata famiglia felina...Mila

    RispondiElimina
  3. Una scena dolcissima e commovente.

    RispondiElimina