martedì 14 febbraio 2012

43 anni e non sentirli!

No, non è un post sulla giovinezza del cuore che finge di ignorare il tempo che passa... anzi!
Qualche mese fa, mi sono resa conto che spesso Renato sentiva distintamente suoni e rumori che io invece arrivavo a malapena a percepire. Ne ho parlato con il medico di base, che mi ha prescritto una visita dall'otorino e la prova audiometrica.
Controlli che, tanto per non cambiare, ho finito per prenotare "di là de l'aghe", in Friuli. Ma mica perché io sia esterofila per principio! Avevo provato prima con la mia USSL, solo che  mi proponevano di fare la visita qui, a Portogruaro, e la prova audiometrica a San Donà, a circa 30 km di distanza e - ovviamente - in giornate diverse. Addirittura volevano farmi fare prima la visita e poi la prova audiometrica e solo loro sanno che cosa mai avrebbe potuto valutare l'otorino senza avere gli esiti della prova.
Stamattina quindi mi sono presentata allo sportello cassa di un ospedale che si trova a 18 km da qui e ho sborsato 46 euro di ticket, per i quali ringrazio ancora una volta i solleciti impiegati dell'INPS, che dopo quattro mesi non hanno ancora trovato il tempo di inviarmi il verbale di revisione per l'invalidità civile che mi darebbe diritto all'esenzione.
aperta parentesi
Cari invalidi, compagni di sventura, che dite se avviamo una class action contro l'INPS per farci risarcire per i disagi e le spese che dobbiamo sostenere a causa della loro inefficienza?
chiusa parentesi


Ho fatto la prova audiometrica e subito dopo la visita con lo specialista, che ha confermato un principio di ipoacusia bilaterale, più marcato a destra. Non c'è da preoccuparsi, mi ha spiegato, è una situazione perfettamente compatibile con la mia età.
Ehm... come sarebbe a dire "la mia età"?!?
A sinistra c'è anche un altro problema: l'acufene (un fastidioso fischio continuo nell'orecchio che va avanti più o meno da Natale); per questo dovrò fare un ecodoppler del collo, perché potrebbe essere collegato ad un principio di ostruzione delle arterie. Oppure ad un principio di diabete, che potrebbe essere a sua volta un ricordino della chemio.

Insomma, è ufficiale: sto invecchiando. Sarà per quello che i 43 anni proprio non li sento. Letteralmente.

7 commenti:

  1. Mi hai regalato un sorriso anche oggi! fai bene a non "sentirli" i tuoi 43 anni perchè Puffoforzuto te ne dava 35.
    Ma non sarà che l'orecchio ti fischia a causa nostra (di noi lettori intendo) che ti leggiamo e nominiamo spessissimo?

    RispondiElimina
  2. Mi devo preoccupare visto che siamo coetanee?
    In effetti io ho l'orecchio destro che fa male quando uso il cellulare, fa male quando ascolto musica in cuffia, ma pare non ci sia nulla di serio...
    Sarà appunto l'età??? :-O No, forse troppi concerti... :)

    Ps. Naturalmente ok x la class action! ;-)

    RispondiElimina
  3. io fra poco 55...debbo cominciare a preoccuparmi?

    RispondiElimina
  4. 43 meravigliosi fantastici anni suonati, a noi ci piaci tanto, con tanto di acufeni!
    ehi, ma un bel resoconto della vacanza???

    RispondiElimina
  5. "Compatibile con la sua età!", ma perfavore, dovevi fargli vedere la foto col cappello non comprato.
    Se parlano più persone, io annaspo, l'udito inizia a far cilecca anche a me.
    C'è da dire, che ci sono persone che hanno il timbro vocale tremendamente basso, bè dipende sempre da quello che hanno da propinare, a volte diventa un vantaggio.
    4p

    RispondiElimina
  6. Concordo con 4p per quanto attiene la foto con il cappello.....che a questo punto avresti dovuto acquistare e indossare prima della visita...così avrebbero chiamato un otorino-pediatrico, "compatibile" con la Tua età!!!Sembri una ragazzina-sbarazzina, in quella foto, simpaticissima....io ho tre anni più di Te, nessun acufene (almeno se non parla mia suocera!)ma calo d'udito e della vista...più avanti poi penserò anche alla dentiera!!! un abbraccio affettuoso. rita

    RispondiElimina
  7. @Ale: Solo 35 anni? E io che pensavo di meritare l'ergastolo... Bella l'ipotesi sull'origine del fischio all'orecchio, ma mi auguro che alle tre di notte abbiate di meglio da fare che leggermi e nominarmi.

    @Rosie: ecco, io non ho nemmeno l'alibi dei concerti...

    @ziacris: la prima volta che un medico mi ha detto "Signora, è l'età" (si trattava di un doloretto insistente all'anca) avevo 30 anni; fai un po' tu...

    @Wide: guarda due post più indietro!

    @4P: giustissimo, non sentire certe cose è davvero una liberazione!

    @Rita: per la vista sono talpa ormai da molti anni, sto aspettando la presbiopia senile per vedere se compenserà la miopia... ma secondo me si sommeranno e non vedrò più niente né da vicino né da lontano!

    RispondiElimina