mercoledì 7 aprile 2021

Avanti ancora

Anche questa TAC è andata bene, nessuna variazione rispetto alla precedente.
L'attesa questa volta è stata brevissima, esame al mattino e referto nel primo pomeriggio, l'apprensione non ha avuto nemmeno il tempo di iniziare a salire, bene così. 
Non era scontato, non è mai scontato, la recidiva è sempre una possibilità molto concreta. Per questo ogni controllo è un'incognita, ogni esito favorevole un dono da accogliere con entusiasmo e gratitudine e da festeggiare come si può, in questo periodo di isolamento.
Niente feste, niente abbracci, ma tanti messaggi e telefonate che scaldano il cuore. E una merenda con tè verde e una fetta di semifreddo al pistacchio, mentre iniziano a formarsi idee e progetti, ancora confusi nella sonnolenza indotta dall'antistaminico, ma pieni di futuro e di speranza.


È passato un anno e mezzo, si va ancora avanti.

7 commenti:

  1. Brava! Sono proprio contenta.
    Pat

    RispondiElimina
  2. E avanti tutta allora!!!!
    Tanto felice per te!
    Ale

    RispondiElimina
  3. Sono strafelice di questa notizia. Sei una luce splendente, ti meriti il meglio. Vai felice incontro ai tuoi nuovi progetti, noi ti sosteniamo

    RispondiElimina
  4. Che bella notizia! Sono molto contenta.

    RispondiElimina
  5. ottimo, ne sono felice. Grazie perche' leggerti mi fa sempre meditare, ,mi ricorda cio' che e' importante e che non e' scontato, ma va accolto come un dono.
    un abbraccio virtuale, io purtroppo ( e per fortuna) non sono in nessuna categoria protetta, aspetto fiduciosa il mio turno per il vaccino, arrabbiandomi con chi fa disinformazione senza basi scietifiche, seminando dubbi e paure
    annalisa

    RispondiElimina
  6. Che notizia meravigliosa!!!!! Un abbraccio

    RispondiElimina
  7. Che bello Mia, avanti e ancora avanti. Gio

    RispondiElimina